Home Cronaca Delitto Naro, salta fuori una lite per gelosia tra la coppia: lei...

Delitto Naro, salta fuori una lite per gelosia tra la coppia: lei nega

1.068 views
0

Caltanissetta – Prima della rissa fatale il giovane medico poi rimasto ucciso avrebbe litigato con la fidanzata. A innescare il bisticcio tra loro sarebbero stati motivi di gelosia.

Ma sono versioni contro quelle emerse ieri al processo per la morte del giovane medico di San Cataldo, Aldo Naro, rimasto ucciso nella tragedia che s’è consumata la notte di San Valentino del 2015 alla discoteca «Goa» di Palermo.

Un amico di comitiva della stessa vittima ha raccontato il particolare, fin qui inedito, della presunta lite della coppia mentre stavano entrando in quel locale.

A scatenarla sarebbe stato un braccialetto per entrare nel privè del locale che la ragazza avrebbe rotto e così avrebbe pensato di rivolgersi al buttafuori per averne un altro.

Questo, secondo la versione dell’amico di comitiva, sarebbe stato il motivo della lite per gelosia tra i due ragazzi.

Una versione che, però, l’ex fidanzata dello stesso Aldo Naro sostanzialmente smentito asserendo di non ricordare nulla di tutto questo.

Tutti particolare emersi in uno dei procedimenti che hanno preso corpo dalla tragedia di San Valentino e che in questo troncone vede sotto accusa Massimo Barbaro, proprietario della discoteca, finito in giudizio per favoreggiamento personale e, ancora, il ventottenne Antonino Basile  (difeso dall’avvocatessa Francesca Russo) e il quarantottenne Francesco Troia – difeso dall’avvocatessa Salvina Pantuso – accusati di rissa aggravata.

Nei loro confronti i familiari della vittima  – assistiti dagli avvocati Antonino e Salvatore Falzone – sono costituiti parte civile.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.8 / 5. Vote count: 5

Vota per primo questo articolo

Condividi