Home Cronaca Detenuto si dà fuoco al «Malaspina», salvati da agenti polpen che restano...

Detenuto si dà fuoco al «Malaspina», salvati da agenti polpen che restano intossicati

221 views
0

Caltanissetta – È stato salvato dagli agenti di polizia penitenziaria che hanno scongiurato una disgrazia. Sì, perché un detenuto di nazionalità straniera, presumibilmente con qualche piccolo disturbo mentale ,   aveva dato fuoco ai vestiti che aveva indosso. E aveva incendiato anche altri oggetti all’interno della cella in cui si trovava rinchiuso.

Sono stati gli stessi agenti ad intervenire, seppur presenti in numero esiguo per carenza d’organico ,   richiamati dal denso fumo che aveva invaso la zona giungendo anche al piano superiore, e dalla forte puzza di bruciato.

Immediatamente hanno aperto la cella e hanno spento le fiamme che stavano avvolgendo il detenuto e altre parti della cella.  Così da metterlo in salvo e uscire da quella situazione altamente rischiosa.

Ma alla fine i due agenti intervenuti sono stati colti da un lieve malore. Perché nell’azione di salvataggio hanno inalato fumo rimanendo intossicati.

Così si è reso necessario trasferirli al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia per prestare loro le  prime cure.

Mentre, sulla questione, ancora una volta hanno posto l’accento i sindacati rimarcando la situazione assai complicata e difficile vissuta all’interno della struttura carceraria nissena.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi