Home Cronaca Dieci cose che non sapete sul gelato

Dieci cose che non sapete sul gelato

928 views
0

Palermo – Cioccolato e crema o vipera e birra? Sono oltre 600 i gusti di gelato artigianale in commercio, dai più comuni alle sperimentazioni più discutibili e costose. A prova di ogni palato e portafogli. L’importante è celebrare domani la Giornata europea del gelato artigianale. Un’eccellenza tutta italiana che fa registrare al nostro Paese un fatturato di 2,7 miliardi. Ecco 10 curiosità che forse non sapete sul gelato:

1 Il gusto dell’anno è l’Apfelstrudel, ovvero lo strudel di mele. Un omaggio dell’Austria al suo dolce tradizionale

2 Le sue origini si collegano all0attività dell’italiano Francesco Procopio dei Coltelli che, nel 1686 a Parigi, aprì la prima gelateria. Un primato passato, nel 1903, nelle mani del gelataio Italo Marchioni, italiano residente a New York, al quale si deve la creazione delle prime cialde.

3 Nel 2021 gli italiani hanno consumato circa 2,8 kg di gelato a testa (dati Osservatorio Sigep)

4 Se si volesse provare a quantificare i gusti in commercio, il numero si attesterebbe sui 600: cifra a doppio zero secondo Confartigianato, con una predominanza di cioccolato, nocciola, limone e fragola.

5 L’arte dei mastri gelatieri si è affinata al punto da creare gusti sempre più bizzarri destinati ai palati di adulti che vogliono osare. Ecco allora il gelato al nero di seppia e calamari o quello al wasabi. Dall’America arriva ‘l’ice cream’ al prosciutto e quello alla birra. Mentre per i più temerari c’è addirittura quello alla vipera.

6 – Chi non vuole rinunciare all’aperitivo nemmeno in gelateria può prendere invece un cono allo Spritz o al Negroni. Alla carta dei vini si ispirano invece il gelato al Prosecco o al Moscato di Scanzo.

7 – Al gelato ‘creativo’ non rinunciano nemmeno i cuochi stellati. Davide Oldani, patron del ristorante D’O a Cornaredo (Milano), accompagna la cipolla caramellata al gelato di grana padano. Corrado Assenza, tra i più prestigiosi pasticceri italiani, è l’autore della granita di mandorle sormontata da peperoncino candito, con l’ostrica sul fondo. Menzione a parte merita il “Gelato al cavolo viola fermentato” di Moreno Cedroni, 2 stelle Michelin nel 2006 per la Madonnina del Pescatore a Senigallia.

8 – La storica azienda Gelati Pepino 1884 è la prima a entrare nel Metaverso

9 – Il gelato è per tutti…e per tutte le tasche. Tra i record di questa eccellenza italiano c’è anche quella di aver raggiunto il prezzo stellare di 817 dollari. A tanto ammonta il Black Diamond realizzato dallo Scoopi Cafe di Dubai. Il dolce è infatti impreziosito da una cascata di scaglie d’oro a 23 carati commestibili, su una base di vaniglia del Madagascar, zafferano e una spolverata di tartufo nero.

10 – Il cono gelato è il cibo più postato su Instagram. L’hashtag #gelato ha raggiunto i 7,2 milioni di post.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi