Home Cronaca Don Rumeo è il nuovo vescovo di Noto, nomina di Papa Francesco...

Don Rumeo è il nuovo vescovo di Noto, nomina di Papa Francesco ufficializzata dal vescovo Russotto

499 views
0

Caltanissetta – Don Salvatore Rumeo è il nuovo vescovo di Noto. La nomina è arrivata dal santo Padre Francesco. Ad annunciarlo è stato in mattina, nella cappella maggiore del seminario vescovile, davanti ai sacerdoti e al consiglio pastorale diocesano, il vescovo Mario Russotto.

Salvatore Rumeo è parroco del Sacro Cuore di Caltanissetta e direttore dell’Ufficio catechistico diocesano.

Un grosso e sentito applauso da parte dei presenti ha salutato la notizia e la lettura della comunicazione ufficiale da parte della Nunziatura Apostolica in Italia.

Il vescovo Russotto ha osservato come «il Signore umilia ed esalta, riferendosi alla Chiesa nissena, e che questa nomina rappresenta il sigillo dello Spirito Santo sul cammino di fede che la diocesi sta facendo nonché sulla bontà del suo presbiterio».

Sì, perché don Rumeo, originario di Delia, è infatti il terzo vescovo eletto dal clero di Caltanissetta in appena due anni, dopo monsignor Francesco Lomanto, arcivescovo di Siracusa dal 2020, e monsignor Giuseppe La Placa, vescovo di Ragusa dallo scorso anno.

Il vescovo Russotto ha consegnato in dono al neoeletto – come già in precedenza  con monsignor Lomanto e monsignor La Placa – il suo zucchetto e la sua croce pettorale.

Il neo vescovo Rumeo, che non ha nascosto la commozione, ha ringraziato il Signore per il dono dell’episcopato e ha chiesto preghiere a tutti per essere sostenuto nel nuovo e gravoso ministero. Poi, un particolare ringraziamento al Santo Padre, alla diocesi di Caltanissetta e al vescovo Mario. Poi ha ricordato la sua famiglia «che mi ha sempre accompagnato sia negli anni di seminario che nel ministero sacerdotale». E un saluto alla chiesa netina, alla quale ha indirizzato un’accorata lettera.

Don Rumeo, 56 anni, ha frequentato la scuola media e il liceo al seminario minore di Caltanissetta. Nel 1990 ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia all’istituto Teologico «Monsignor Guttadauro» di Caltanissetta. E il 29 giugno dello stesso anno, in cattedrale, è stato nominato sacerdote. Nel 1997 ha ottenuto la licenza in teologia con specializzazione in Catechetica all’istituto teologico «San Tommaso» di Messina – aggregato alla facoltà di Teologia dell’università Pontificia Salesiana di Roma –  e nel 2006 il dottorato in Sacra Teologia all’università Pontificia Salesiana di Roma.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi