Home Cronaca Estorsione, chiesti 6 anni per sospetto esattore 

Estorsione, chiesti 6 anni per sospetto esattore 

1.071 views
0

Caltanissetta – Chiesti sei anni di carcere per una estorsione. È stata la procura a proporre la condanna nei confronti di un sospetto emissario delle cosche.

La richieste pende sul quarantenne di Riesi, Salvatore Cammarata – assistito dagli avvocati Vincenzo Vitello e Adriana Vella – che ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato.

Le presunte pretese estorsive – con l’aggravante di avere favorito l’associazione mafiosa – sarebbero state girate a un imprenditore, anch’egli riesino, impegnato su più fronti produttivi.

Ma non è stato lui a denunciare quelle presunte richieste. Le avrebbero scoperte casualmente i carabinieri tra le pieghe di un’altra indagine, partita nel momento in cui lo stesso impresario che sarebbe stato taglieggiato, ha subito un danneggiamento..

Attraverso intercettazioni, i militari avrebbero appreso di un incontro fissato per la consegna del denaro. E a quell’appuntamento si sono presentati anche loro.

Così da arrestare – per l’accusa con le mani in pasta – il presunto estorsore che stava incassando, secondo la ricostruzione degli inquirenti, una busta con 3 mila euro. Soldi che sarebbero stati soltanto una tranche di richieste più corpose.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi