Home Cronaca Fu inseguito e preso con la droga, ma cadono le accuse di...

Fu inseguito e preso con la droga, ma cadono le accuse di spaccio e resistenza

831 views
0

Caltanissetta – Cadono le accuse nei confronti di un sospetto pusher che aveva pure tentato la fuga per evitare guai. Ma poi è stato inseguito e preso.

Così si è chiuso il processo a carico di un trentaduenne di San Cataldo, Vincenzo Scarantino – assistito dall’avvocato Giuseppe Dacquì – chiamato in giudizio per difendersi dalle accuse di spaccio di droga e resistenza a pubblico ufficiale.

Ma se il pm ne ha chiesto la condanna, alla fine il giudice, accogliendo la tesi difensiva, lo ha assolto perché «il fatto non sussiste».

La movimentata vicenda che è stata al centro del procedimento al dicembre del 2017. Quando il trentaduenne è stato intercettato dai carabinieri.

Per evitare il controllo, però, è scappato a piedi. Ma poi è stato inseguito e preso dai militari. Ma non è tutto. Perché al momento di salire sull’auto dei militari avrebbe opposto resistenza. Ma, per la difesa, sarebbe stata solo passiva così da non far configurare alcun reato.

In quei frangenti è stato trovato con cinque dosi di marijuana e, inoltre, in tasca aveva anche un po’ di soldi. In particolare 95 euro.

Ma adesso ogni contestazione a suo carico è ceduto. Non è stato ritenuto colpevole di resistenza e nemmeno di spaccio perché il principio attivo della marijuana, alla fine, sarebbe risultato inferiore rispetto ai parametri riportati dalle tabelle ministeriali.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi