Home Politica Giacinto Savatteri: “A Mussomeli io unico riferimento per i 5 Stelle. Attivisti...

Giacinto Savatteri: “A Mussomeli io unico riferimento per i 5 Stelle. Attivisti storici fuoriusciti per interessi personali”

2.269 views
0

MUSSOMELI – Fa chiarezza, forse togliendosi qualche sassolino dalla scarpa. Giacinto Savatteri, esponente della prima ora del Movimento di Grillo, parla  di uomini e dinamiche pentastellate a Mussomeli. A cominciare da attivisti storici che hanno gettato la spugna per perseguire fini egoistici e rivendica con forza la sua coerenza che lo legittima ad essere guida  a Mussomeli del partito che oggi, insieme al Pd, è alla guida del Paese. “Dopo il periodo d’oro del movimento cinque stelle, – spiega Savatteri  -periodo in cui io ho messo la faccia spendendomi per un’ideologia in cui credo ancora, quella portata avanti da Grillo e Casaleggio, che tanta speranza ha dato agli scontenti e voce a chi non si trovava nei vecchi schieramenti, qualcosa si è arrestata.
Una ventata di nuovo, che anche a Mussomeli fu vista come qualcosa di positivo. Purtroppo dopo le prime euforie iniziali, almeno localmente, trascinati anche da una politica a livello nazionale che ha avuto un suo arresto di fronte alle difficoltà di amministrare un paese pieno di problemi come il nostro, ci troviamo in un momento di stallo, di riflessione. In questo periodo di campagna elettorale, il movimento cinque stelle, che mi onoro di rappresentare, si tira fuori dalla tornata. Avrei voluto presentare una lista di persone gradite, ma forse qualcuno dei più attivisti, almeno inizialmente, ha perso di vista il fatto che ci si trovava di fronte ad un partito politico, un movimento che ha sempre fatto dell’onesta, della coerenza la sua battaglia, il suo credo, scambiando forse il movimento cinque stelle in un luogo in cui tessere le proprie trame solo per scopi personali. Forte della mia consolidata e ufficializzata leadership ai più alti livelli del partito ho chiarito il mio pensiero e qualcuno è fuoriuscito andando per altri lidi. Ecco se ci fossero giovani in gamba che volessero spendersi per gli ideali del movimento, badando bene a fare la necessaria gavetta prima di pretendere posizioni che si conquistano sul campo e non si pretendono subito, sarei pronto ad accoglierli a braccia aperte. Comunque in questa sfida elettorale mi tiro fuori e per il bene del paese spero che vinca il
migliore!”

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi