Home Cronaca La proposta di padre Lugi Sapia: “Cittadinanza onoraria all’archeologo Palermo”

La proposta di padre Lugi Sapia: “Cittadinanza onoraria all’archeologo Palermo”

1.170 views
0

Mussomeli – E’ proposta di padre Luigi Sapia, gesuita mussomelese d’origine, con un bagaglio culturale che non lascia nulla al caso, quella di conferire al prof. Dario Palermo, ordinario di Archeologia classica presso il Dipartimento di Scienze della formazione e direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, la cittadinanza onoraria di Mussomeli in virtù degli interessanti studi da lui promossi sul sito archeologico “Polis Eizelos”, meglio noto come Polizzello. La proposta è stata preceduta dalla pubblicazione di un filmato sui social proprio da padre Luigi che fa riferimento all’inaugurazione del museo archeologico di Palazzo Sgadari, Calà sindaco. “E’ stato per volere del prof. Palermo che si sono avviati gli scavi a Polizzello, importantissimo sito archeologico, e il conseguente allestimento del museo dello Sgadari”, così padre Luigi. “Mussomeli deve molto alla professionalità e all’impegno di questo insigne studioso. Pertanto conferire la cittadinanza onoraria mi sembra più che doveroso. Contestualmente, mi farebbe piacere che potesse avvenire la presentazione del mio ultimo libro che tratta delle origini di Mussomeli, anche per l’assonanza dei temi in questione”. Il libro di padre Luigi contiene notizie provenienti da documenti inediti che ci faranno in parte riscrivere la storia del piccolo ma ricco paese. Inoltre la presentazione è curata proprio dal prof. Palermo e si avvale del contributo dell’ingegnere Giuseppe Canalella e dello storico Michele Ognibene.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi