Home Cronaca l’ANPI Mussomeli a scuola per sensibilizzare sui tragici fatti dell’acqua del...

l’ANPI Mussomeli a scuola per sensibilizzare sui tragici fatti dell’acqua del 1954

256 views
0

Mussomeli – “Il 17 febbraio rappresenta una data che ci chiama a raccolta come comunità. Nel 70° anniversario dei tragici Fatti dell’acqua, come sezione ANPI e cittadine e cittadini di Mussomeli, ricordiamo una vicenda dal valore storico e sociale immutabile. Una protesta per la mancata erogazione dell’acqua che, quel 17 febbraio del 1954, avrà come drammatico esito la morte di quattro persone: Vincenza Messina (25 anni), Onofria Pellitteri (50 anni), Giuseppina Valenza (72 anni) e Giuseppe Cappalonga (16 anni). La lotta per i propri diritti e il senso di collettività che questo episodio evoca rappresentano un bagaglio di valori da custodire e da rendere materia viva nei giorni presenti. Il ricordo è un impegno che abbiamo sempre sentito nel profondo non soltanto per uno scopo meramente commemorativo, ma soprattutto per consegnare in eredità il racconto di quel giorno alle generazioni più giovani che, diversamente, rischierebbero di ignorare una pagina tanto importante della storia mussomelese. Per tale ragione, quest’anno, abbiamo deciso di coinvolgere le scuole medie e superiori del paese, in modo da trasformare la memoria in un momento di condivisione e riflessione. Negli atri di ciascun istituto, tra sabato 17 febbraio e lunedì 19 febbraio, verranno istallate delle bacheche informative con articoli, dati e una poesia ispirata proprio da quei fatti. Parallelamente, sabato 17 febbraio alle ore 10:00, come sezione locale ANPI, deporremo una corona di fiori in via della Vittoria, nella speranza che questa commemorazione possa alimentare l’impegno di tutte e tutti a non dimenticare”. Lo scrive in una nota l’ ANPI Mussomeli

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi