Home Cronaca L’assessore Lo Conte: “La proposta di esporre carro siciliano di Elio Di...

L’assessore Lo Conte: “La proposta di esporre carro siciliano di Elio Di Salvo valida ma non semplice. Presto in mostra in nuova sede Pro Loco”

1.024 views
0

Mussomeli –  La proposta di Elio Di salvo collocare  un tradizionale carro siciliano in qualche luogo turistico quale richiamo per visitatori ha destato grande interesse, accendendo un dibattito e giungendo anche all’assessore comunale al turismo che in una nota precisa: “Chiamato in causa dall’ amico Elio Di Salvo e nella qualità di assessore al turismo, sento la necessità di fare qualche piccola puntualizzazione.
Intanto, ringrazio Elio per il suo valido contributo di idee, lo ritengo un uomo molto attaccato al proprio territorio, un uomo che dimostra una particolare sensibilità verso il centro storico e non perde un colpo nel concepire sane e valide idee per abbellire la nostra Mussomeli. Ma la bontà dell’ idea, non sempre coincide con la ‘facile realizzazione’. Elio suggerisce la collocazione del carretto siciliano presso il chiostro San Domenico.
Facciamo un piccolo passo indietro. Il carretto siciliano di cui si parla è un carretto che appartiene alla Pro Loco e si utilizzava nel corteo storico quando era più facile trovare un mulo o un cavallo adatto al traino. Fui io stesso ad acquistarlo circa 30 anni fa (già allora era vecchio di circa 20 anni). Successivamente (circa 20 anni fa) mi adoperai personalmente ad eseguire un intervento di restauro. Attualmente il carretto si trova “conservato” (in un luogo chiuso e protetto) presso la chiesa di santa Maria di Trapani. Ogni anno è stato richiesto e concesso agli amici di S.Giovanni per esporre il pane di S. Calogero nel giorno della sua festa.
Tuttavia le condizioni non sono ottimali. Ed esporlo alle intemperie significherebbe rovinarlo per sempre e non potere più utilizzarlo in nessun evento. Allo stato attuale alcune parti lignee risultano tarlate (consideriamo la veneranda età dello stesso) e richiedono importanti interventi di manutenzione. Ritengo anche che, una volta sistemato (e naturalmente non riesco a quantificare una tempistica), proprio per poterlo preservare nel tempo, sia sconsigliato un uso a lungo termine in luoghi aperti. Tuttavia, dalla Pro Loco comunicano il loro intento di volerlo esporre all’interno della nuova sede (in un luogo al chiuso e protetto dagli agenti atmosferici) così da mettere a disposizione a quanti vorranno, turisti compresi, di poter scattare la propria foto ricordo. Tutto questo non esclude la possibilità di poter realizzare un altro carretto per gli scopi richiesti da Elio.
Occorre comprare due ruote, capire cosa altro serve e valutarne i costi. Spero – c0onclude l’assessore – di aver ampiamente spiegato le difficoltà e aver aperto uno spiraglio per una diversa alternativa”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.3 / 5. Vote count: 6

Vota per primo questo articolo

Condividi