Home Dall'Italia e dal Mondo Mentre era in corso una rapina, giocavano ai videogiochi. Arrestati due poliziotti

Mentre era in corso una rapina, giocavano ai videogiochi. Arrestati due poliziotti

360 views
0

Los Angeles – Due poliziotti americani che nel 2017 si allontanarono per una partita di Pokemon Go anziché intervenire per una rapina in corso sono stati licenziati. Louis Lozano and Eric Mitchell hanno preferito pattugliare le strade per dare la caccia alle creature del videogioco con realtà aumentata con il loro smartphone anziché ai criminali. La registrazione di una conversazione avvenuta nella loro auto prova che i due agenti hanno sentito la chiamata del dipartimento di Los Angeles per un pronto intervento, ma hanno deciso di allontanarsi. “Mitchell avverte Lozano che Snorlax è appena apparso'”, si legge nei documenti legali relativi al loro licenziamento. “Per circa 20 minuti seguenti, la registrazione cattura le voci dei due che discutono di Pokemon mentre guidano verso diversi luoghi in cui le creature virtuali appaiono sui loro cellulari”. Ai due vengono contestati diversi comportamenti non consoni, e hanno ammesso di non aver risposto alla chiamata per la rapina, ma negano di aver giocato a Pokemon Go. La corte di Appello della California non ha creduto alle loro giustificazioni e ha confermato il licenziamento.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo