Home Cronaca Miss Bocconcino incanta il suo condominio di Roma e grida alla vita...

Miss Bocconcino incanta il suo condominio di Roma e grida alla vita con un video che diventa virale

2.035 views
0


Mussomeli – L’orgoglio paesano ci fa sorridere di fronte alla bella iniziativa di Miss Bocconcino che, in una libera e spontanea performance sul balcone del proprio appartamento in un condominio di Roma, con la sua voce incanta i romani che grati, in un periodo di isolamento forzato a casa, applaudano la giovane cantante lirica, il cui talento straripa dalle corde vocali e trasmette gioia e speranza per chi ascolta. Il sorriso e la carica di Mariarita Misuraca, in arte Miss Bocconcino, è travolgente e lei vestita dei colori della bandiera italiana e la corona che le adorna il capo pieno di riccioli dorati canta l’Inno di Mameli ed altri pezzi famosi del repertorio della lirica italiana, il suo è” un grido alla vita e non alla morte!” Gli applausi seguono scroscianti, c’è chi grida sei grande e al video si associano i complimenti, i baci e i saluti dei Mussomelesi che partecipano virtualmente digitando i loro commenti e stringendosi in un abbraccio fraterno fra Mussomeli e Roma con Miss Bocconcino che fa da collant per la gioia di tutti.  Raggiunta telefonicamente la giovane artista dichiara: “Sono amareggiata dalla situazione coronavirus e cerco di non farmi avvelenare le giornate dalle notizie che danno in TV. Ho semplicemente fatto quello che faccio ogni giorno da quasi tre anni, portare un po’ di magia e vibrazioni positive in un mondo di fuggi fuggi  generale, in questo caso ho portato solo momenti di spensieratezza dal covid-19. L’Italia è la mia patria ed ho indossato i colori della nostra bandiera, mentre la corona in testa è per simboleggiare la nostra sovranità nella vita (non il coronavirus) e ogni sfida o cosa brutta che ci accade è solo lì per farci “evolvere”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.3 / 5. Vote count: 68

Vota per primo questo articolo

Condividi