Home Cronaca Morì cadendo da un palo, datore di lavoro finisce sotto accusa

Morì cadendo da un palo, datore di lavoro finisce sotto accusa

613 views
0

Caltanissetta – Andrà alla sbarra per la morte di un suo operaio. Il rinvio a giudizio è arrivato a carico di un imprenditore finito nei guai per una morte bianca.

Sull’onda della rovinosa caduta, di un suo dipendente, da un traliccio per le rete elettrica. Un incidente sul lavoro dai risvolti luttuosi.

Perché è costato la vita di un operaio quarantaduenne di Santa Caterina, Giuseppe Saporito, dipendente della ditta «Icoimel srl» di Caltanissetta.

Per la sua morte andrà a giudizio il settantacinquenne Luigi Spigarelli – assistito dall’avvocatessa Stefania Amato –  che dovrà difendersi dall’accusa di omicidio colposo.

 E nel processo che sarà i familiari della vittima – assistiti dagli avvocati Alberto Fiore e Pierluigi Assennato – in particolare moglie, genitori e sorelle, hanno chiesto di costituirsi parti civili.

L’incidente risale alla mattina dell’11 agosto di tre anni fa. Quel giorno l’operaio specializzato stava effettuando interventi di manutenzione a un paolo della corrente elettrica nella zona di contrada Anghillà, a ridosso della bretella autostradale della A19 Catania-Palermo.

Ma d’improvviso avrebbe perso l’equilibrio precipitando giù. Un volo nel vuoto di una decina di metri prima di finire contro una cunetta in cemento armato.

Una botta tremenda e per lui non c’è stato nulla da fare. Inutile ogni tentativo di soccorrerlo. Il suo cuore s’è fermato all’istante,

Dalla disgrazia ha preso le mosse l’indagine. E, secondo l’accusa, il datore di lavoro non avrebbe fornito al suo dipendente adeguati strumenti per potere lavorare in sicurezza in quella specifica condizione.  Da qui l’ipotesi di omicidio colposo e un altro paio di contestazioni legate a presunte violazioni in materia di sicurezza sul lavoro.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi