Home Cronaca Morì in un incidente sul lavoro, committente dei lavori sotto accusa

Morì in un incidente sul lavoro, committente dei lavori sotto accusa

495 views
0

Caltanissetta – È per la morte di un operaio che il committente di quei lavori, che si sono poi rivelati fatali, è finito in giudizio.

E in altro troncone processuale sono stati processati e condannati con il rito abbreviato i datori di lavoro perché accusati di non avere fornito al loro operaio tutta le dotazioni necessarie per lavorare in sicurezza.

Sotto accusa, adesso, v’è il cinquantatreenne nisseno Maurizio Baio  – assistito dall’avvocato Michele Ambra – imprenditore che aveva commissionato a un’altra ditta lavori per il rifacimento della copertura del suo capannone di contrada Calderaro, nella zona industriale di Caltanissetta.

E quell’intervento a perdere la vita è stato poi cinquantaquattrenne di San Cataldo, Rosario Alessi. Ora i suoi familiari – assistiti dagli avvocati Giacomo Butera e Angela Bertolino – sono costituiti parti civili anche in questo secondo troncone.

L’incidente è avvenuto il pomeriggio del 27 febbraio 2018, mentre lavorava alla sostituzione di alcuni pannelli dal tetto di un capannone.

D’improvviso sarebbe caduto giù, con un impatto devastante al suolo dopo un volo di diversi metri. È stato subito soccorso e trasferito in ospedale. Dapprima al «Sant’Elia» di Caltanissetta, poi al «Villa Sofia» di Palermo.

Ma dopo una settimana il suo cuore si è fermato per sempre. E gli strascichi giudiziari che già avevano preso le prime mosse si sono fatti ancor più pesanti.

Dalle successive indagini dei carabinieri sarebbe emerso che l’operaio, al momento dell’incidente, non avrebbe lavorato in condizioni di sicurezza. Non gli sarebbero stati forniti gli strumenti necessari. Questo, almeno, secondo l’accusa.

E di questo lui stesso, si era anche lamentato con la moglie non nascondendo la sua preoccupazione in tal senso. Aspetto, questo, che la stessa vedova ha poi confermato dinanzi il giudice.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi