Home Politica Movimento popolare «Onda», nasce nelle provincia nissena il primo direttivo

Movimento popolare «Onda», nasce nelle provincia nissena il primo direttivo

492 views
0

Caltanissetta – Nasce a nella provincia nissena il primo direttivo di «Onda». Il Movimento popolare regionalista – che ha tra i suoi fondatori il deputato dell’Ars, Carmelo Pullara – si arricchisce con la costituzione di un altro direttivo che, in questo caso, sta muovendo i primi passi nella provincia di Caltanissetta.

«Il comitato provinciale di Caltanissetta è composto da cittadini attivi ed attenti e, soprattutto, innamorati di un territorio che da molto e può dare ancora molto in termini di valorizzazione dell’eccellenza siciliana», ha spiegato Pullara.

Il presidente e segretario politico e organizzativo del Movimento ha evidenziato come «aggiungere questo tassello organizzativo in un momento certamente non facile per la regione sia un grande risultato, che premia un bel lavoro di squadra».

Il neo costituito comitato della provincia di Caltanissetta è composto da Vincenzo Agrò, Erminio Amato, Angelo Foderà Angelo, Alessandro Giali,  Pietro La Mendola Pietro, Salvatore Saporito, Mauro Sillitti,  Alessio Talluto,  Giuseppe Talluto e  Giovanni Vullo.

«Stiamo condividendo la nostra visione con i molti che ci stanno seguendo e queste adesioni, in antitesi al disinnamoramento dei cittadini per certa politica, sono la prova che stiamo percorrendo la strada giusta», è avanti avanti Pullara.

Alle parole del parlamentare regionale fanno da eco le osservazioni del commissario giovanile regionale dello stesso movimento, Riccardo Maiorca, secondo il quale «l’essere riusciti a radicarsi anche in provincia di Caltanissetta nonostante le restrizioni dovute alla pandemia è prova che la formula è vincente… professionalità e vicinanza al territorio, pagano ed i frutti iniziano a vedersi. Contiamo – ha concluso – un buon numero di adesioni anche per la fascia under trentacinque che, poi, rappresenta la classe dirigente del futuro. Stiamo lavorando alacremente, il seguito c’è».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi