Home Cronaca Mussomeli, in via Mattei le auto sfrecciano come proiettili a tutto gas

Mussomeli, in via Mattei le auto sfrecciano come proiettili a tutto gas

2.038 views
0

MUSSOMELI -Via Enrico Mattei  a Mussomeli, una strada o una pista da corsa? La via Enrico Mattei, per intenderci la via dove si trova l’asilo nido, un deposito e commercio di materiale da costruzione ed una pasticceria di antiche tradizioni, da tempo suscita la preoccupazione da parte di chi vi si trova a transitare o di chi ha la propria abitazione lungo questa strada.  Una strada che ha un’elevata pendenza e che come tale dovrebbe avere un limite di velocità per scongiurare incidenti. Ultimamente si è aggravato un problema che è sempre stato presente in questa zona, ovvero l’elevata velocità che sostengono le vetture che passano da qui. Fino ad ora non è mai successo niente di grave a parte qualche animale che ogni tanto ci lascia le penne, come il gattino di qualche giorno fà.  A produrre la foto del gattino incidentato o meglio asfaltato un residente che abita in una delle tante case che costeggiano via Enrico Mattei. “Noi che abbiamo le nostre case di abitazione lungo la famigerata via a volte ci troviamo costretti a correre per attraversare la strada prima che sopraggiunga un’auto a velocità sostenuta. Inoltre, data la presenza di un asilo nido, con le mamme che posteggiano la macchina lungo la via e attraversano la strada percorrendo le strisce pedonali, che fra l’altro da qualche giorno sono state coperte da una striscia di asfalto per la manutenzione, mi sembra una cosa naturale segnalare la pericolosità di questa arteria stradale del nostro paese ormai molto trafficata anche a causa dei molti residenti verso la zona di campagna che da via Enrico Mattei arriva a  Contrada Germano. Mi chiedo:  Non sarebbe il caso di mettere dei dossi che possano rallentare le macchine, delle segnalitiche che invitano a camminare piano e delle altre che segnalino la presenza di un asilo nido? Spero che la mia raccomandazione sia presa in considerazione prima che ci scappi l’incidente”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.4 / 5. Vote count: 35

Vota per primo questo articolo

Condividi