Home Cronaca Mussomeli: per Asp focolaio ospedale riconducile a infermiere visitatore. “Giallo” sui contagi...

Mussomeli: per Asp focolaio ospedale riconducile a infermiere visitatore. “Giallo” sui contagi a “Casa Rosetta”, Campofranco tira sospiro di sollievo

4.892 views
0

Mussomeli – Dopo che era esploso il focolaio nell’ospedale di Mussomeli, il direttore Generale dell’Asp, aveva chiesto una relazione dettagliata e, ovviamente, era partita l’indagine epidemiologica. I contagi avevano riguardato 10 persone: 4 pazienti e 6 operatori. Ieri il dottore Alessandro Caltagirone a capo dell’Asp di Caltanissetta, rispondendo alle nostre domande sulle risultanze degli accertamenti, ha precisato che “l’indagine riconduce al nipote della signora deceduta”. In altre parole – secondo le prime verifiche dell’Asp – con ogni probabilità, sarebbe stato l’infermiere di Casteltermini a introdurre il virus nel’ospedale di Mussomeli dove era ricoverata la nonna poi deceduta e risultata positiva al covid grazie a un tampone effettuato post mortem. A “Casa Famiglia Rosetta” dove 2 dei 12 ospiti erano positivi,  – sempre Caltagirone – ha specificato che “ieri  è stata data comunicazione di fine isolamento”. Nella struttura per disabili resti in piedi un grande interrogativo: chi ha infettato i due ospiti?. Dai primi di marzo, infatti non ci sono stati contatti esterni, mentre gli operatori che vi lavorano sono stati sottoposti per ben due volte ai tamponi per fugare il dubbio che qualcuno fosse  un falso negativo. Ad oggi non è noto come e chi possa avere contagiato una struttura che è stata chiusa “a tenuta ermetica”. Infine una bellissima notizia arriva da  Campofranco che  tira un sospiro di sollievo. Sono, infatti,  risultati negativi i quaranta tamponi a cui sono state sottoposte le persone che erano venute in contatto con il barbiere risultato positivo.  “Questi cittadini – hanno fatto sapere dall’Asp – non verranno sottoposti a un nuovo test diagnostico”. Il lieto epilogo  segna la fine di un incubo e allontana definitivamente lo spettro di un nuovo focolaio nel centro nisseno.

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli” – causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)


Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.3 / 5. Vote count: 9

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi