Home Cronaca «Nascondeva droga nel reggiseno», niente scarcerazione per marito e moglie

«Nascondeva droga nel reggiseno», niente scarcerazione per marito e moglie

366 views
0

Caltanissetta – Niente libertà per una coppia di sospetti pusher che era stata arrestata dalla polizia. E lei la droga, una trentina di grammi di eroina, l’avrebbe nascosta nel reggiseno.

Adesso è stato il tribunale del riesame di Caltanissetta a rigettare l’istanza avanzata dalla difesa per chiedere la revoca della misura cautelare.

Quella che pende a carico del quarantottenne Giuseppe Siculiana e la moglie, la quarantunenne Jessica Rizzo – assistiti dall’avvocato Giovanni Sanfilippo –  accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti.

 I due risini a metà dicembre sono stati intercettati da una pattuglia di polizia alle porte dell’abitato di Caltanissetta. E non per caso sono stati fermati.

Per via di quella segnalazione i controlli degli agenti si sono fatti più approfonditi. Nell’abitacolo della loro auto non è stato trovato nulla.

A quel punto, nel momento in cui stava iniziando la perquisizione personale, la donna, spontaneamente, avrebbe tirato fuori la sostanza che nascondeva addosso per consegnarla ai poliziotti.

La sostanza è stata sequestrata mentre marito e moglie  sono stati arrestati su disposizione della procura. Nella successiva udienza di convalida il provvedimento è stato confermato con l’applicazione degli arresti domiciliari. Misura che ora è stata confermata anche dal «Riesame» che ha rigettato la richiesta di revoca della misura cautelare.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi