Home Cronaca Nel giorno del suo onomastico a 48 anni si è spento...

Nel giorno del suo onomastico a 48 anni si è spento Nicola Guarino

16.233 views
0

MUSSOMELI – il paese manfredonico e la comunità dei mussomelesi in Piemonte piangono Nicola Guarino che, per una atroce coincidenza del destino, si è spento ieri, nel giorno del suo onomastico a Collegno dove viveva con l’adorata moglie Stefania e  gli amati figli Lorenzo di 19 anni e Alessio 16enne.   Un male incurabile lo ha strappato alla sua famiglia ad appena 48 anni. Nato da genitori entrambi mussomelesi, la sua vicenda familiare è da manuale di storia dell’emigrazione siciliana durante gli anni del boom economico. Negli anni sessanta suo padre Gaetano lascia il sole siciliano per cercare fortuna in Piemonte, la trova all’ombra del Lingotto, nell’industria più famosa d’Italia. Rimasto orfano dal lato paterno  qualche anno addietro, grazie alla madre, la  signora Carmela Buttaci che accompagnava ogni anno, alternandosi con il fratello Vincenzo, a Mussomeli, non avevo reciso il cordone con il paese manfredonico dove, in adolescenza e gioventù, aveva trascorso le estati e, tuttora, coltivava tantissime amicizie. Nicola lavorava all’aeroporto di Torino. Era uno sportivo e amante degli animali, non a caso Zoe, il suo labrador nero è stato compagno inseparabile fino alla fine. “Nicola era un uomo di grandi valori, – ricorda una parente – schietto e sincero non le mandava a dire, dal cuore grande, era innamoratissimo della moglie e stravedeva per i figli. Perdiamo troppo presto una persona leale e un parente straordinario”.  I funerali verranno celebrati lunedì alle 14,30, lunedì 9 dicembre 2019, presso la Chiesa di San Massimo a Collegno.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi