Home Cronaca Nisseni accusati all’estero di essere trafficanti di droga, trasferta in Romania dell’europarlamentare...

Nisseni accusati all’estero di essere trafficanti di droga, trasferta in Romania dell’europarlamentare Donato

295 views
0

Caltanissetta – Trasferta in Romania dell’europarlamentare Francesca Donato. Lì, nelle prossime ore, è in programma la visita al carcere di Porta Alba dove sono detenuti i nisseni Filippo Mosca e Luca Cammalleri.

Al fianco della parlamentare europea della Democrazia Cristiana vi saranno anche rappresentanti dell’Ambasciata italiana.

«Voglio sincerarmi delle condizioni di detenzione dei nostri concittadini a cui purtroppo i giudici romeni hanno negato domiciliari e scarcerazione», ha spiegato la stessa Donato.

I due giovani nisseni sono detenuti dal maggio dello scorso anno in condizioni più che disumane. Al limite della sopravvivenza e in sfregio a ogni minimo principio dei diritti umani.

Sono stati arrestati per un pacco di droga fatto recapitare, per posta ,  nell’albergo in cui poi avrebbe alloggiato. Ma nonostante la ragazza che quel pacco con stupefacenti dentro lo ha spedito, si sia assunta ogni responsabilità, i due ragazzi nisseni sono ancora rinchiusi in carcere. In una piccola cella che ospita ventiquattro detenuti, tra sporcizia e mille altri problemi.

Sono stati accusati di traffico internazionale di droga e in primo grado sono stati entrambi condannati a otto anni e tre mesi di carcere con una sentenza che, per i legali, mostrerebbe parecchie falle e con indagini pregresse costellate da errori.

Tra una quindicina di giorni è attesa la sentenza del processo d’appello a carico dei due giovani nisseni, mentre cresce la disapprovazione per le condizioni in cui sono reclusi

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi