Home Cronaca «Prescrizioni pilotate d’integratori in cambio di un viaggio», primario a giudizio

«Prescrizioni pilotate d’integratori in cambio di un viaggio», primario a giudizio

271 views
0

GELA – In cambio di prescrizioni mediche, integratori in particolare, avrebbe accettato un viaggio gratis, tutto compreso. Questa in sintesi la tesi a carico di un medico.

Più in dettaglio del primario dell’unità di  urologia dell’ospedale Vittorio Emanuele di Gela, Nuccio Condorelli nei confronti del quale la procura del capoluogo etneo – competente per una questione territoriale legata alla sola prenotazione del viaggio – ha chiesto e ottenuto l’apertura di un procedimento a suo carico.

Corruzione è l’ipotesi accusatoria che è stata mossa nei suoi confronti e che rappresenterà il capo d’imputazione nell’istruttoria che sarà istruita a suo carico.

Nei suoi confronti ha chiesto e ottenuto di potersi costituire parte civile l’Azienda sanitaria nissena a cui fa capo l’ospedale di Gela.

Secondo la tesi accusatoria sarebbe esistito una sorta di patto tra il professionista e l’informatore medico scientifico di una casa che produce integratori.

Come contropartita a prescrizioni “pilotate”, il primario avrebbe ricevuto l’offerta di un viaggio all inclusive. Questo è quanto hanno ipotizzato gli inquirenti.

Condividi