Home Cronaca Prima il furto dell’auto, poi la richiesta di soldi per riaverla: 3...

Prima il furto dell’auto, poi la richiesta di soldi per riaverla: 3 scoperti e denunciati

565 views
0

Caltanissetta – Il sistema è quello del cavallo di ritorno: Una richiesta di soldi a fronte della restituzione di un oggetto rubato. In questo caso di un’auto.

E alla fine in tre sono stati smascherati e denunciati dalla polizia per le ipotesi di tentata estorsione e furto aggravato in concorso.

Sono tre nisseni, un diciannovenne e due trentenni che – secondo la tesi della polizia – prima avrebbero rubato l’auto a un quarantacinquenne e poi avrebbero chiesto soldi per la restituzione. Ma l’estorsione è stata neutralizzata dagli agenti.

È stata una pattuglia di polizia a notare in centro storico una utilitaria parcheggiata e di cui era stato segnalato poco prima il furto.

Dentro v’erano due persone, una coppia, che ha riferito agli agenti di averla avuto in prestito da un loro conoscente, il quale li aveva informati che il proprietario era un terzo.

Il proprietario del mezzo ha raccontato in questura di avere trascorso la serata con un conoscente e che poi non ha più trovato la sua Punto.

Da li a poco avrebbe ricevuto un messaggio dalla stessa persone con cui era rimasto poco prima e questi lo avrebbe informato che qualcuno aveva la sua macchina ma gli sarebbe stata presto restituita.

Il derubato non s’è piegato a nessun ricatto e s’è subito presentato in questura per denunciare il furto della sua Fiat Punto.

I poliziotti hanno poi scoperto un giro di messaggi whatsApp tra tre persone che avrebbero confermato il tentativo di estorcere denaro alla vittima di furto.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi