Home Cronaca «Provincia nissena perlopiù tranquilla», la “fotografia” del questore Ricifari nel bilancio di...

«Provincia nissena perlopiù tranquilla», la “fotografia” del questore Ricifari nel bilancio di fine anno

245 views
0

Caltanissetta – È tempo di bilanci. Già, perché il tradizionale saluto di fine anno del questore è stata l’occasione per tracciare un bilancio dei risultati raggiunto nell’anno che sta per andare via nella lotta alla criminalità.

Fotografia di un territorio che lo stesso questore Emanuele Ricifari ha indicato come «una provincia in cui all’ottanta per cento i cittadini possono vivere tranquilli». Con un’osservazione, poi sui reati che «consumati in ambito familiare come accade nella maggior parte della provincia e altri più visibili dall’esterno, come danneggiamenti e incendi nel Gelese».

E per quanto riguarda i dati numerici, la polizia ha effettuato 337 arresti, di cui 50 per reati legati agli stupefacenti, 41 per associazione per delinquere, 64 per furto e 7 per danneggiamento seguito da incendio.

Sono state, invece, 1779 i denunciati in stato di libertà, di cui 116 per furto, 57 per associazione per delinquere, 38 per reati relativi a droga, 27 per sfruttamento della prostituzione, 57 per danneggiamenti e 168 per truffe e frodi informatiche.

Le denunce presentate nel corso dell’anno alla questura di Caltanissetta e commissariati di Gela e Niscemi, sono state complessivamente 2911.

In tema di contrasto all’abusivismo – intesa come attività interforze –  tra ottobre e dicembre, sono stati controllate 45 attività commerciali, elevate 32 sanzioni amministrative e sono stati eseguiti 7 sequestri di merce.

L’ufficio immigrazione ha rimpatriato 893 stranieri irregolari emettendo, inoltre, 403 provvedimenti di espulsione.

E, infine, Il questore ha emesso 10 “daspo”, 9 fogli di via obbligatori, 8 ammonimenti per stalking, 6 avvisi orali e in 35 sono stati sottoposti a sorveglianza speciale di pubblica sicurezza

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi