Home Cronaca Quarto Policlinico a Caltanissetta, il Consorzio universitario promotore di un incontro pubblico

Quarto Policlinico a Caltanissetta, il Consorzio universitario promotore di un incontro pubblico

2.183 views
0

Caltanissetta – Rettore dell’università di Palermo e assessori regionali invitati a Caltanissetta per partecipare a un incontro pubblico per la realizzazione del quarto Policlinico universitario a Caltanissetta. Data da fissare anche in funzione della disponibilità delle parti chiamate in causa.

L’invito s’è levato dal presidente del consorzio universitario nisseno, l’avvocato Walter Tesauro, ed è rivolto al rettore Massimo Midiri, agli assessori regionali Giovanna Volo e Girolamo Turano, rispettivamente alla salute e all’Istruzione e Formazione professionale e al presidente del polo territoriale di Caltanissetta, Italia Di Liegro.

Il consiglio di amministrazione del consorzio universitario nisseno « facendosi portavoce del vasto ed unanime movimento delle istituzioni e dell’opinione pubblica che nel territorio provinciale ha raccolto l’adesione di tutti i sindaci e dei parlamentari regionali della provincia, oltre che delle associazioni degli studenti e dei cittadini impegnati sul tema del diritto alla salute, ha deliberato di organizzare nei prossimi giorni un incontro pubblico a Caltanissetta per esplicitare e discutere degli orientamenti e proposizioni in atto, nonché per individuare le procedure istituzionali, amministrative ed operative per la realizzazione del Quarto policlinico universitario nella Città di Caltanissetta», è un passaggio della lettera a firma del presidente del consorzio.

Da qui la richiesta di far conoscere «la propria disponibilità alla partecipazione all’incontro, al quale verranno anche invitati i parlamentari regionali e nazionali del territorio, tutti i sindaci dei comuni della provincia di Caltanissetta  e le associazioni e i cittadini interessati».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.3 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi