Home Cronaca Rapina a mano armata, nisseno denunciato in trasferta

Rapina a mano armata, nisseno denunciato in trasferta

513 views
0

Caltanissetta – È del Nisseno un rapinatore in trasferta. Almeno secondo la tesi accusatoria. È ritenuto responsabile di un assalto consumato nell’Alto Adige. A Merano più in dettaglio.

In quell’area, secondo la tesi dei carabinieri, un quarantaquattrenne niscemese l’estate scorsa avrebbe rapinato un passante. Con lui un complice rimasto nell’ombra.

A farlo smascherare sono state poi le immagini dell’impianto di videosorveglianza e  le informazioni assai precise che la stessa vittima è riuscita a fornire agli investigatori.

Era il luglio scorso quando un passante, che stava correndo un po’ per il parco a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Merano, è stato preso di mira da due balordi.

Non appena si è seduto su una panchina per rispondere a una telefonata, i due gli si sono fatti incontro per prendere il suo zainetto.

Nel momento in cui ha tentato la fuga è stato bloccato dai due che lo hanno pure minacciato con un coltello. Poi il buio più totale.

Più tardi si è risvegliato in ospedale. I due rapinatori lo hanno anche ferito con quel coltello e lo avrebbero pure malmenato.

Seppur ancora dolorante e confuso è riuscito a fornire ai militari una descrizione minuziosa di uno di quei due assalitori.

Già perché in quei giorni lo aveva visto più volte gironzolare senza una meta in quella stessa zona. E spesso sarebbe stato pure ubriaco.

Attraverso le immagini della videosorveglianza i militari sono risaliti al sospetto autore che lo stesso rapinato avrebbe poi riconosciuto.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi