Home Cronaca Scoperta stamperia clandestina e armi, arrestato sospetto falsario

Scoperta stamperia clandestina e armi, arrestato sospetto falsario

374 views
0

Caltanissetta – Possesso clandestino di armi, falsificazione di monete, spendita e introduzione nello Stato di denaro falso, oltre che possesso e fabbricazione di documenti di identificazione contraffatti.

Questo l’ampio ventaglio di contestazioni che ha fatto scattare un arresto dei carabinieri a carico di un quarantaquattrenne palermitano che, in passato, ha già avuto grattacapi con la giustizia.

Sono stati i militari della compagnia Piazza Verdi, in particolare delle stazioni di Acqua dei Corsari e Brancaccio, ad arrestarlo tra le pieghe di un servizio straordinario di controllo mirato, prioritariamente, al contrasto in tema di detenzione illecita di armi. Alle verifiche ha preso parte pure il nucleo cinofili di Palermo-Villagrazia.

È durante una perquisizione in casa del sospettato che i carabinieri hanno rinvenuto tre pistole a tamburo modificate, due delle quali senza matricola, oltre a un’ottantina di munizioni di diverso calibro.

Durante l’ispezione, peraltro, è stata scoperta pure una vera e propria stamperia clandestina ricavata all’interno di un locale appartenente allo stesso quarantaquattrenne. Lì v’erano un computer, sofisticate stampanti e matrici ritenuti utili alla produzione illecita non solo di banconote ma anche di documenti di identità, patenti di guida e codici fiscali.

In quei frangenti sono stati recuperati e sequestrati oltre 50 mila euro in banconote false di vario taglio e diversi documenti d’identificazione contraffatti.

Così, su disposizione della procura, il sospetto falsario è stato rinchiuso in una cella del carcere Lorusso-Pagliarelli. Poi il gip ha convalidato la misura cautelare che era stata applicata.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi