Home Cronaca Shock negli Usa. Decapita il padre in casa e posta il video...

Shock negli Usa. Decapita il padre in casa e posta il video sui social

300 views
0

Un uomo è stato arrestato dopo aver decapitato il padre e mostrato la testa mozzata del 68enne in un inquietante video su YouTube a sfondo politico. Justin Mohn, 32 anni, avrebbe ucciso suo padre, Michael, 68 anni, nella loro casa in Pennsylvania martedì scorso. La polizia di Middletown Township ha confermato che l’arresto del 30enne dopo che il corpo (privato della testa) di un uomo è stato trovato in una casa a Levittown, Middletown Township, nella Contea di Bucks. Nel macabro filmato si vede un uomo che tiene in mano la testa di un altro individuo contenuta in un sacchetto di plastica e, successivamente, in una pentola. Il protagonista del video lancia minacce e si lascia andare a sproloqui politici estremi criticando il governo federale e l’amministrazione Biden “Ora sono ufficialmente il presidente ad interim dell’America sotto la legge marziale“, dice l’uomo, prima di invocare una “seconda rivoluzione americana”.
Nel video si sente Mohn raccontare della vita del genitore. Spiega, ad esempio, come sia stato un impiegato federale per 20 anni descrivendolo come un traditore e chiedendo la morte di tutti i funzionari federali. Ha anche attaccato il movimento Black Lives Matter e la comunità LGBTQ+. YouTube ha rimosso il video, della durata di oltre 14 minuti, poche ore dopo la sua pubblicazione. Nel breve periodo in cui è stato visibile ha raccolto oltre 5 mila visualizzazioni.

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi