Home Cronaca Sospetto caso di malasanità, indagati dieci medici ospedalieri

Sospetto caso di malasanità, indagati dieci medici ospedalieri

835 views
0

Caltanissetta – È per un presunto caso di malasanità che i loro nomi sono finiti nel registro degli indagati. Sono dieci medici dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta a carico dei quali la procura ha aperto un fascicolo per l’ipotesi di omicidio colposo. Un atto dovuto in questa fase delle indagini.

La vittima  Salvatore Torretta, sarebbe morto alcuni giorni dopo esser stato dimesso dal pronto soccorso. Lì sarebbe arrivato il giorno di Natale, accompagnato da parenti,  per un problema al piede. Dopo parecchie ora sarebbe stato dimesso ed i sanitari avrebbero valutato il suo problema come distorsione.

Ma nei giorni seguenti le sue condizioni di salute, progressivamente, sarebbero peggiorate ed è tornato in ospedale, per poi finire a malattie infettive a causa del covid.

Il quadro clinico, però, si è ulteriormente complicato,  oltremodo, fino a quando una settimana dopo, è deceduto.

A quel punto i familiari si sono rivolti alla procura nissena chiedendo di fare chiarezza sulla vicenda. Da qui l’iscrizione dei dieci nomi di medici – assistiti dagli avvocati Ernesto Brivido,, Giuseppe Dacquì, Sergio Iacona, Aldo Bellomo, Vincenzo Toscano e Giuseppa Alessia Tumminello  – nel registro delle notizie di reato, per verificare eventuali nei nell’assistenza sanitaria offerta al paziente.

È già stata eseguita l’autopsia sulla salma eseguita dagli esperti incaricati dalla procura, ossia un medico legale, Veronica Arcifa e un infettivologo, Francesco Carlo Zipper .

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi