Home Cronaca Spillavano soldi a giovane spacciandosi per operatori di compagnie di servizio, chiesto...

Spillavano soldi a giovane spacciandosi per operatori di compagnie di servizio, chiesto il processo

482 views
0

Caltanissetta – Si sarebbero spacciati per operatori di compagnie telefoniche o di energia elettrica. E sotto queste mentite spoglie avrebbero preso di mira un malcapitato spillandogli un bel po’ di denaro. Almeno questo è quanto ritengono i pm.

Adesso, per i presunti imbroglioni, la procura ha chiesto l’apertura di un procedimento a loro carico perché siano chiamati in causa per le loro presunte responsabilità.

Istanza che ha interessato Andrea Capizzello, Antonio Scicolone, Antonio Landi, Andrea Matranga, Paolo Galasso, Flora Atrea, Francesco Lo Presti ed Emanuele Comito, tutti gelesi.

Loro, secondo l’impianto accusatorio, per un po’ di tempo avrebbero raggirato un giovane che sarebbe affetto da problemi di natura psichica.

A lui avrebbero fatto credere di essere debitore di grosse somme nei confronti di compagnie di servizi. E lo avrebbero convinto a sborsare i quattrini.

Soldi che – secondo gli stessi inquirenti – gli indagati avrebbero intascato. Adesso, sull’onda delle richieste di rinvio a giudizio avanzate dalla procura, qualcuno tra gli otto finiti al centro del dossier propenderebbero per il giudizio con rito abbreviato.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi