Home Cronaca Traffico di droga nell’Agrigentino, ecco i nisseni coinvolti

Traffico di droga nell’Agrigentino, ecco i nisseni coinvolti

924 views
0

Agrigento – Due i nisseni colpiti da provvedimento restrittivi perché coinvolti in un maxi traffico di droga nell’Agrigentino, scoperto dai carabinieri del comando provinciale della  stessa città  del templi.

Sono il trentunenne sancataldese Salvatore Carlino e il quarantenne gelese Mirko Salvatore Rapisarda, tra i sette destinatari di ordinanza, con l’applicazione dei domiciliari, a firma del gip Stefano Zammuto, su richiesta del sostituto Gloria Andreoli e del procuratore capo Luigi Patronaggio.

Gli altri provvedimenti hanno colpito i favaresi Sabrina Beatrice Palmeri e Salvatore Vetro di 38 e 45 anni, i racalmutese Gianluca Taibi e Ignazio Agrò, di 63 e 42 anni e, infine, il grottese Calogero Busuito di 50 anni.

Al loro fianco altri diciannove indagati per i quali è stato disposto il divieto di dimora. Tutti coinvolti nell’inchiesta ribattezzata «Piramide» e che ha toccato diversi centri dell’isola al momento del blitz, provincia nissena compresa.

A loro carico la procura agrigentina ha contestato, seppur con qualche distinguo, le ipotesi di detenzione, traffico e spaccio di droga.

Cocaina e hashish le sostanze che sarebbero state movimentate nel mercato agrigentino, soprattutto nelle aree di Canicattì, Favara e Agrigento.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi