Home Cronaca Truffe con protesi mediche, arrestato ex primario del «Sant’Elia»

Truffe con protesi mediche, arrestato ex primario del «Sant’Elia»

3.330 views
0

Caltanissetta – È l’ex primario di neurochirurgia dell’ospedale Sant’Elia, il medico arrestato per truffa dai carabinieri del Nas di Palermo.

L’ordinanza, con il beneficio degli arresti domiciliari, è stata applicata all’attuale primario del Civico di Palermo, Natale Francaviglia, in passato primario all’ospedale nisseno.

Oltre il medico i provvedimenti cautelari hanno interessato anche di un coordinatore infermieristico, un infermiere e un agente di commercio di protesi sanitarie.

A loro carico la procura di Palermo ha ipotizzato i reati, a vario titolo, di concorso in reato continuato di truffa aggravata ai danni di ente pubblico, falsità ideologica aggravata commessa dal  pubblico ufficiale in atti pubblici, abuso d’ufficio.

È attraverso pedinamenti, ispezioni, intercettazioni  che è stata smascherata la presunta organizzazione che avrebbe  truffato il servizio sanitario.

Il sistema, secondo la ricostruzione investigativa, sarebbe stato lineare. Perché sarebbero stati falsificati i registri di carico e scarico delle protesi utilizzate negli interventi di chirurgia cranica e della colonna vertebrale.

Più in dettaglio sarebbe stato dichiarato l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente impiantato sui pazienti nel corso degli interventi chirurgici.

Ma non è tutto,. Perché sempre secondo gli inquirenti, il direttore di unità, con la compiacenza di altri  medici ed infermieri del suo reparto, avrebbe fatto bypassare ai propri pazienti privati, a pagamento,  le liste d’attesa per gli interventi chirurgici, facendoli figurare come se avessero seguito le normali procedure istituzionali di ricovero.

Tra le pieghe dell’indagine è stato pure disposto il sequestro preventivo di oltre 43 mila e 700 euro, che rappresenterebbe l’equivalente della truffa.

La misura patrimoniale ha interessato anche rispettivamente un infermiere dello stesso Civi di Palermo  e l’amministratore della società fornitrice delle protesi.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi