Home Cronaca Va in casa dei genitori e litiga, gli era stato imposto l’allontanamento:...

Va in casa dei genitori e litiga, gli era stato imposto l’allontanamento: ventenne arrestato

430 views
0

Caltanissetta – Gli era già stato imposto di stare lontano dai genitori e dalla loro casa. Misura cautelare che era piovuta su lui perché li avrebbe più volte maltrattati. E invece si è ripresentato in casa del padre e della madre. Così è stato arrestato. È un ventenne nisseno  che ha sul groppone parecchie grane con la giustizia. Sì perché ha già avuto noie, oltre che per maltrattamenti in famiglia, anche per furto, ricettazione, detenzione di armi e reati concernenti gli stupefacenti. È stata una telefonata giunta nella notte alla sala operativa della questura a chiedere l’intervento di una pattuglia per una lite in casa. Era scoppiata perché il ragazzo s’era appena ripresentato nell’abitazione dei genitori seminando di nuovo il caos. Così gli agenti, dopo avere riportato la calma, lo hanno caricato in auto e trasferito in questura. Lì, su disposizione della procura, è scattato l’arresto per avere violato  le prescrizioni dell’allontanamento dalla casa familiare e di non avvicinarsi alla persone offese.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi