Home Cronaca Venditori ambulanti, il sindacato: importante vaccinarsi e  rispettare le regole

Venditori ambulanti, il sindacato: importante vaccinarsi e  rispettare le regole

700 views
0

Caltanissetta – «Faccio appello al nostro senso civico e al nostro senso di responsabilità, raccomando di rispettare le regole a tutela della nostra salute, di quella dei nostri clienti e dell’intera comunità che ci ospita». L’esortazione s’è levata dal sindacato dei venditori ambulanti per voce di Filippo Villareale.

«È vero che la nostra categoria non può essere classificata come veicolo di contagio – è andato avanti – che noi non siamo untori e che abbiamo il sacrosanto diritto di svolgere la nostra attività per sopravvivere, però è altrettanto vero che la trasmissione dei contagi deve essere fermata velocemente con ogni mezzo, per impedire che in autunno si debbano subire nuove restrizioni e si generi una nuova ondata di contagi».

Da qui l’appello alla responsabilità perché «è indubbio che tutti hanno il dovere civico di rispettare le regole e di impedire con ogni mezzo che il covid continui a diffondersi», è stato sottolineato.

Poi l’esortazione perché «innanzitutto dovremmo vaccinarci tutti – ha aggiunto – e promuovere tra noi ambulanti la campagna di vaccinazione… il vaccino protegge dai contagi, ma soprattutto dai sintomi e dagli effetti devastanti del virus. Chi non lo ha ancora fatto, è bene che si vaccini il prima possibile».

E, dallo stesso sindacato, i consigli rivolti agli associati.  A coloro che non sono vaccinati si raccomanda di sottoporsi a tampone e di tenere con sé l’esito, che resta valido per quarantottore…  mentre se siete già vaccinati, quando vi recherete ai mercati dei vari comuni, portate con voi il green pass e questo vi consentirà di esercitare tranquillamente la vostra attività. Se avete contratto il virus e siete guariti, portate con voi la certificazione di avvenuta guarigione».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi