Home Pane e Vino La pignolata. Le ricette di Geppina

La pignolata. Le ricette di Geppina

1.169 views
0

(di Geppina Diliberto) Non c’è regione, provincia, città nel nostro bel paese senza una suo dolce carnevalesco e sono tante le ricette per questa festa la cui origine si perde nella notte dei tempi, tra i ricettari delle nonne che nascondono dolcissimi segreti tramandati dalle famiglie che ancora oggi arricchiscono le nostre tavole , una di questa è la Pignolata. Visto la sua semplicità e bontà ormai viene proposta non solo durante il periodo di carnevale ma anche durante tutto l’anno. Personalmente questo dolce è il mio “Jolly” poiché in casa questi ingredienti sono sempre presenti nella mia dispensa, quando la domenica ho poco tempo e voglio realizzare qualcosa di veloce, facile, gustoso e perché no anche scenografico spesso propongo la pignolata.

 

Ingredienti: 
300gr di farina 00
100gr di zucchero
2 uova
20ml di grappa o vino bianco
Mezza bustina di lievito per dolci
Olio di semi
150 ml di miele
50gr di codette colorate

 

 

Procedimento

Versate in una terrina la farina, lo zucchero e il lievito create al centro uno spazio e aggiungete la grappa e rompete le uova che batterete con una forchetta cercando di incorporare pian piano tutti gli ingredienti. Impastate fino a formare un composto compatto e consistente. Lasciate riposare per circa 30 minuti in una terrina infarinata e coperta con uno strofinaccio.
Appena pronta tagliate la pasta a pezzetti e formate dei bastoncini di circa 1 cm di diametro e tagliateli a tocchetti di 1 cm.
Friggete i tocchetti in olio caldo ma non bollente per evitare di bruciarli per circa 2/3 minuti o finché saranno dorati. Friggete le palline di pasta poche per volta per non fare abbassare la temperatura dell’olio , scolatele e fatele asciugare su carta assorbente.
Appena avrete finito di friggere versate in un tegame il miele e 2 cucchiai d’acqua. Quando il composto si sarà sciolto versatelo sopra le palline e miscelate delicatamente con un cucchiaio di legno ed infine decorate con le codette colorate.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.6 / 5. Vote count: 8

Vota per primo questo articolo

Aiutaci a garantire il diritto di sapere. Versa il tuo libero contributo:

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “Toniolo" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA clicca sotto

Condividi