Home Cultura Mezzo secolo fa lo sfregio alla Pietà di Michelangelo.

Mezzo secolo fa lo sfregio alla Pietà di Michelangelo.

231 views
0

Roma – Mezzo secolo fa lo sfregio alla Pietà di Michelangelo. Alle ore 11.30 di domenica 21 maggio 1972, durante il rito della Pentecoste nella Basilica di San Pietro, László Toth – geologo ungherese di 34 anni, residente a Sidney – scavalcò d’un tratto la balaustra che separava la folla di visitatori dalla celeberrima scultura. Era vestito con una pesante giacca blu, tipo impermeabile, e una camicia rossa; alto e slanciato, portava i capelli lunghi e aveva una corta barbetta bionda.I lavori di restauro cominciarono a giugno, proseguendo fino a Natale, e il Vaticano permise in via eccezionale a una troupe Rai di seguirli, a partire dalla catalogazione degli oltre cento frammenti. Dopo il recupero dei frammenti, nel gabinetto delle ricerche scientifiche in Vaticano, i tecnici studiarono e sperimentarono la composizione del mastice da usare per il riattacco e l’impasto necessario a costruire i frammenti mancanti. Da ottobre, poi, nella Cappella della Pietà in San Pietro venne allestito un laboratorio di fortuna: e qui avvenne l’ultima fase del lavoro, il riattacco delle parti, finché il 30 novembre 1972 venne ‘ricucito’ il braccio della Vergine.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi