Home Scuola Al “Leonardo da Vinci” di Mussomeli sviluppo sostenibile con “Mens sana in...

Al “Leonardo da Vinci” di Mussomeli sviluppo sostenibile con “Mens sana in corpore sano ”

844 views
0
la dirigente Alessandra Camerota e il professore Angelo Alfano

Mussomeli – “Mens sana in corpore sano in un mondo sostenibile” è il titolo della più grande iniziativa italiana, giunta alla IV edizione, in seno al Festival dello Sviluppo sostenibile, che ha lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni, gli studenti, le imprese e le Istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale.
Gli alunni dell’Istituto comprensivo statale “Leonardo da Vinci”, diretto dalla dirigente scolastica professoressa A. Camerota, hanno aderito all’iniziativa, realizzando, un contest video spot, guidati dai docenti di scienze, professoressa A. M. Scozzaro e professore A. Alfano.
Le classi coinvolte sono state la II A, la II B e la III A di Scuola secondaria di I grado. Il contest video spot è il risultato finale di un percorso curricolare intrapreso dagli alunni durante le ore di scienze che li ha visti soggetti attivi di un processo di riflessione e sensibilizzazione sulle problematiche ambientali. Lo scopo del video contest è quello di promuovere gli obiettivi 2,3,6 dell’agenda 2030, finalizzati al raggiungimento della sicurezza alimentare e della nutrizione, alla promozione di un’agricoltura sostenibile, al benessere, alla salute, alla consapevolezza di considerare l’acqua come bene prioritario per l’umanità. Dato il carattere nazionale dell’iniziativa, il contest video spot è stato inviato alla sede ASviS (Associazione italiana per lo Sviluppo sostenibile) di Roma.
Gli alunni hanno manifestato interesse in tutte le fasi dell’attività, a dimostrazione di come la tematica ambientale e di sviluppo sostenibile siano presenti nelle giovani generazioni, sensibili al cambiamento e alla diffusione di “buone pratiche”.
La Dirigente, che da sempre sostiene iniziative che educano gli alunni all’esercizio della cittadinanza attiva, si complimenta con i docenti direttamente coinvolti, che hanno sollecitato i ragazzi a impegnarsi in un progetto che supera le barriere dell’aula scolastica per consentire loro di acquisire competenze scientifiche, sociali e civiche.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Aiutaci a garantire il diritto di sapere. Versa il tuo libero contributo:

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “Toniolo" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA clicca sotto

Condividi