Home Cultura “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”, a Gela seminario dell’ordine...

“Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”, a Gela seminario dell’ordine degli architetti

364 views
0

Gela – Si è tenuto giovedì 6 ottobre, nella splendida cornice della Chiesa di S. Giovanni a Gela, per iniziativa dell’Ordine degli Architetti della provincia di Caltanissetta, il seminario “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”. Oggetto del seminario: “La nave greca di Gela. Fulcro del’esposizione Ulisse in Sicilia. Storia, Recupero e Prospettive future”. La mostra, inaugurata il 22 luglio, con al centro la “Nave di Gela” -databile tra il VI e il V secolo avanti Cristo e per la prima volta esposta al pubblico in Sicilia-  ha riscosso un indiscusso successo sulla città e sul territorio, facendo registrare la cifra record di oltre 350 visitatori al giorno. Allestita in un padiglione in prossimità del Museo del Mare, si snoda attraverso un percorso immaginario che vuole ripercorrere le varie tappe solcate da Ulisse in Sicilia. Tutto ciò attraverso l’esposizione di manufatti antichi e moderni provenienti da vari musei regionali e nazionali che stanno a testimoniare come realmente il mito sia stato recepito attraverso i secoli nelle varie zone.

Al seminario sono intervenuti l’architetto Daniela Vullo, soprintendente per i Beni Culturali e Ambientali di Caltanissetta, che, in maniera certosina, ha spiegato il recupero e il restauro del relitto greco, il direttore del Parco Archeologico di Gela, l’architetto Luigi Maria Gattuso, che ha sottolineato il valore del patrimonio archeologico, il curatore della mostra, l’architetto Filippo Ciancimino, il presidente dell’Ordine degli Architetti di Caltanissetta, l’architetto Piero Campa, che, dopo i saluti, ha illustrato, presentato e moderato il seminario,  il segretario del già citato Ordine, l’architetto Giovambattista Mauro, l’architetto Marco Cocciadiferro, che ha approfondito le tematiche relative al rilievo della nave greca, e il sindaco di Gela, l’avvocato Lucio Greco. “E’ stato un momento esaltante, non solo dal punto di vista culturale ma anche formativo, educativo, intellettuale. Interessantissimo poi il dibattito che che è nato, in viva voce, tra il soprintendente, il direttore del Parco e il senatore Pietro Lorefice che ha partecipato al convegno da spettatore”. Così riferisce il presidente dell’Ordine, Piero Campa che insiste altresì sulla necessità effettiva di prorogare la chiusura della mostra oltre il limite attualmente previsto del 30 ottobre, causa per la quale si è speso il senatore Lorefice auspicando una deroga al 31.12.2022. Altro importante tema emerso nel corso del dibattito, l’intercettazione di fondi spendibili per l’implementazione dei siti archeologici. A margine del seminario, gli autorevoli relatori hanno poi impersonato il ruolo di guide all’interno della mostra che ha regalato emozioni indefinbili ai partecipanti, fra cui degni di menzione il presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Agrigento, Rino La Mendola, già vicepresidente del CNAPPC e il già pluricitato senatore Lorefice. Hanno contribuito a vario titolo per la buona riuscita dell’evento, gli architetti Rosa Galiano, Valeria Spadaro, Giovambattista Mauro, Giuseppe Bellavia, Claudio Di Forti per la grafica e la comunicazione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi